MANGIARE & DORMIRE. A Matera

MANGIARE & DORMIRE. A Matera

Raggiungere le molte proposte di Matera Capitale della cultura 2019è una buona occasione per appoggiarsi a strutture d’eccellenza.

Due proposte culinarie da non mancare. La prima riguarda le creazioni di Vitantonio Lombardo, titolare dell’omonimo ristorante, aperto recentemente. Lombardo propone squisite rivisitazioni della memoria gastronomica lucana con guizzi di genialità glocal. Tre i menù: Mat.era, che parte dalla tradizione; Mat.eria, concentrato sul territorio; e VL, ovvero i piatti con le iniziali dello chef, oggetto di felici personalizzazioni. https://www.vlristorante.it/

La seconda, sempre legata al territorio, arriva dall’Osteria di San Francesco, situata nello storico Palazzo Porcari, che decostruisce con levità ingredienti stagionali, qualità e originalità in piatti confezionati con sobria eleganza. http://osteriasanfrancesco.it/

Suggestivo il progetto dell’albergo diffuso Sextantio Le Grotte della Civita, sviluppato in 18 grotte più uno spazio comune situato in un’antica chiesa rupestre.   Il progetto Sextantio “Le Grotte della Civita” è situato nel cuore storico dei Sassi. Le 18 grotte sono state recuperate con un restauro conservativo. L’approccio  minimalista di Sextantio si riflette negli elementi d’arredo. Gli ospiti possono sperimentare una particolare atmosfera che evoca l’atmosfera culturale dei Sassi di Matera. http://legrottedellacivita.sextantio.it/it/

Direttore responsabile Aldo Premoli – Direttore editoriale Pierluigi Di Rosa - Edito da: Editori Indipendenti S.r.l. via Firenze, 20 – 95128 Catania