Il segreto delle immagini di Letizia Battaglia. Da Palermo a Milano

Il segreto delle immagini di Letizia Battaglia. Da Palermo a Milano

“Non sopporto più le mie foto”.

“Voglio fare nuove foto per non essere ricordata come la fotografa dei morti ammazzati”

Questo il desiderio di Letizia Battaglia, la fotoreporter palermitana che oggi vuole parlare di riscatto, bellezza e futuro.

Vado alla mostra a Palazzo Reale di Milano alla ricerca di una versione più leggera di Letizia Battaglia: mi concentro sui volti delle donne e sui sorrisi dei bambini, rifuggendo la curiosità macabra che inevitabilmente ti assale quando parli di mafia.

Scatto foto alle foto e anche dalla camera del mio telefono digitale mi accorgo che è impossibile: cambia il soggetto ma Letizia Battaglia è sempre lì, in prima linea, a “distanza di un cazzotto o di una carezza”.

Ogni immagine è un colpo al cuore, deflagrante come un proiettile, che si tratti di un bacio tra amanti o di un pube femminile.

Ogni scatto racconta molto più di quel che vedi, ti scatena emozioni di un vissuto che ti appartiene anche se non è il tuo.

Le fotografie dell’archivio storico sono accompagnate da poche sue frasi, altrettanto intense, a ripercorrere una vita fatta di corse sul posto per il suo quotidiano L’ora, battaglie politiche sostenute con il duro lavoro, gesti coraggiosi e sfrontati per una donna libera alla ricerca della verità.

Bellissimo il filmato che accompagna l’esposizione in cui una Lucia militante in pareo e piedi nell’acqua, “fa sparare” ad una foto, chiude gli occhi ad un’immagine, quasi a voler, per un attimo, darsi pace e chiudere gli occhi alla realtà.

Ma tornando alle sue foto “c’è un segreto” – dice lei – “che forse è meglio che resti tale”.

“Il segreto c’è, e si vede” dico io. Andate a vederla.

Letizia Battaglia. Storie di strada a cura di Francesca Alfano Miglietti, dal 5 dicembre 2019 al 19 gennaio 2020 al Palazzo Reale di Milano

https://www.palazzorealemilano.it/mostre/storie-di-stra

 

Francesca Campioli

Francesca Campioli

Manager e imprenditrice, ha lavorato nel marketing e nella comunicazione dei principali Gruppi editoriali Italiani (RCS, Mondadori, Fabbri) in qualità di Publisher sulle testate periodiche più importanti della Moda e del Design.
Giornalista con specializzazione in tematiche di costume, benessere, sesso e psicologia. Appassionata di moda e collezionista di abiti vintage, organizza corsi di Personal Branding e ha un blog di moda (www.cosamimetto.com).

Direttore responsabile Aldo Premoli – Direttore editoriale Pierluigi Di Rosa - Edito da: Editori Indipendenti S.r.l. via Firenze, 20 – 95128 Catania