Aristofane e 2500 giovani. A Palazzolo Acreide

Aristofane e 2500 giovani. A Palazzolo Acreide

Il liceo classico Platone di Palazzolo Acreide e il liceo classico Tommaso Gargallo di Siracusa hanno inaugurato questa mattina la ventiquattresima edizione del Festival internazionale del teatro classico dei giovani.  Gli studenti del “Platone” hanno messo in scena Tesmoforiazuse di Aristofane, quelli del Gragallo  Donne al Parlamento sempre di  Aristofane.

Il 24° Festival Internazionale del Teatro Classico dei Giovani quest’anno durerà due mesi con 2.500 studenti che arriveranno da tutta Italia e dal mondo per presentare al pubblico testi del teatro classico greco e latino. La scelta di prolungare la durata del Festival conferma la volontà della Fondazione Inda di proseguire il prezioso e incessante lavoro con le scuole e con i giovanissimi.

Nel cartellone della manifestazione, sono state ammesse quest’anno 103 scuole, 13 delle quali straniere: provengono da Grecia,  Francia, Spagna, Belgio, Georgia e Tunisia. Tra i partecipanti anche 150 giovani  della Valtellina provenienti da ogni parte dell’alta Lombardia, da Bormio a Morbegno, passando per Sondrio e Tirano, che metteranno in scena Lisistrata.

Santi Scatà

Dei costumi di Tesmoforiazuse si è occupato Santi Scatà: «Diversi elementi degli abiti che ho realizzato uniscono le due civiltà, quella siciliana e quella orientale, sono  illustrazioni  che ho creato su uno sfondo anticato. Ad esempio il mandala che diventa simbolo del germe di grano della terra madre, riprendendo dunque la tradizione sicula dell’agricoltura, ma è anche  emblema della donna, grande protagonista di questa commedia: colei che è capace di dare la vita».

Festival dei Giovani

Direttore responsabile Aldo Premoli – Direttore editoriale Pierluigi Di Rosa - Edito da: Editori Indipendenti S.r.l. via Firenze, 20 – 95128 Catania