Il bizzarro ritorno del vinile

Il bizzarro ritorno del vinile

Esattamte come un vecchio rocker, il vinile sta tornando.

Negli anni ’90 il vinile è quasi scomparso del tutto. Nel 2005 sono stati venduti in America solo 14 milioni di dollari di dischi. Nella prima metà di quest’anno, le vendite hanno raggiunto $ 224 milioni, in crescita del 13% su base annua. Nel 2019 nel loro insieme dovrebbero raggiungere i $ 500 milioni e superare quelli dei CD per la prima volta dal 1986.

La rinascita del vinile deve qualcosa alla nostalgia. Nel 2018 i Beatles hanno venduto oltre 300.000 dischi. David Bowie, Fleetwood Mac, Led Zeppelin, Pink Floyd e Queen hanno venduto tutti oltre 100.000.

Ma potrebbe esserci di più. I suoi sostenitori hanno a lungo affermato che produce un suono più ricco rispetto agli usurpatori digitali, e sembra che anche i fan più giovani stiano imparando ad amare l’LP. Nel 2016 quasi la metà dei compratori di vinile britannici aveva 35 anni o meno.

Sta succedendo anche da noi?

 

Direttore responsabile Aldo Premoli – Direttore editoriale Pierluigi Di Rosa - Edito da: Editori Indipendenti S.r.l. via Firenze, 20 – 95128 Catania