PALAZZO VASQUEZ. A Noto

PALAZZO VASQUEZ. A Noto

Nessuno a Noto sapeva con esattezza il nome di questo Palazzo che sorge a fianco dell’ex-convento francescano convento francescano di Santa Maria di Gesù.

Samuele Mazza ne ha fastto la sua dimora e l’ha battezzato Palazzo Vasquez. Peerchè? Non chiedete a un visionario il perchè di ogni cosa: è assolutamente inutile.

In ogni caso la costrizione appartiene a una zona “alta” della cittadina.  Un  angolo fuori ( ma poco poco) dal circuito turistico più frequentato. Alcuni happy few provienienti da ogni parte del mondo lo hanno immeditamemte individuato (architetti, priofessionisti e grandi viaggiatori…) e ci si sono silenziosamente insediati.

In ogni caso “Palazzo Vasquez” era un a dimora abbandonata da tempo e c’è voluta tutta la creatività di Samuele per farla diventare quello che è ora. Mazza lo ha voluto arredare in uno stile moderno caratterizzato da tessuti naturali e pittura contemporanea, dove però alcuni pezzi appaiono provenire da luofghi e strorie certamente legate alla personalità del lpadrone di casa

Dalla lunga balconata è poi possibile gettare uno sguardo suio tetti monocromi di Noto, sulla vallata e verso il mare sino  e scorgere la riserva di Vendicari e  il faro di Capo Passero.

Le immagini della nostra Gallery provengono dal libro di Samuele Mazza di cui vi abbimo parlato qui

Direttore responsabile Aldo Premoli – Direttore editoriale Pierluigi Di Rosa - Edito da: Editori Indipendenti S.r.l. via Firenze, 20 – 95128 Catania