Il libro antipatico di un autore antipatico

Il libro antipatico di un autore antipatico

Bret Eston Ellis è un tipo gelido, scostante però incredibilmente acuto.

Il suo nuovo BIANCO ( mail titolo minoiziale doveva essre Bianco, ricco, privilegiato) è insieme autobiografia e satira sociale: E’ una critica affilata  di alcune delle piaghe che affliggono il nuovo secolo: l’ipocrisia elevata a galateo, il moralismo che sostituisce il giudizio estetico, la paura di esprimere un’opinione perché si finirebbe impallinati dai «giustizieri» dei social.

Bret Easton Ellis in questom libro descrive la società americana che lo circonda , ma specie nella seconda parte o se la prende con la cultura dei “mi piace” da ottenete sulla nostra pagina Facebook a cui tutti – dalla Sicilia all’Alabama – ormai simo sottomessi: le sue considerzioni sono davver illuminanti.

Easton Illis che che oggi  ha 55 anni è consideragto in occidente il cantore della Generazione X (gli attuali 50enni). Due sue libri Less than zero e American Psycho sono dei best sellers da cui sono stati ricavati anche film di successo

Con Bianco, ora tratteggia i caratterei psicologici della generazione che segue, quella dei Millennials nati proprio nel mommto in cui i social media hannoo sostituito i partiti e le politica tradizionalmente intesa. Chi sono i Millennial? Anche detti Generazione YNet Generation sono  i nati tra il 1980 e il 1994,

Easton Illis che – come abbiamo detto – è davvero  anche “uno stronzo” ( così si definisce lui stesos spesso nel libro) li ha soprannominatI Generazione Inetti.

Ha ragione? Ha torto? Di certo però fa riflettere: se la sua è satira è davvero di quelle urticanti…

 

Bret Easton Ellis, Bianco, Einaudi, 2019. In tutte le librerie o su Amazon

Aldo Premoli

Aldo Premoli

Nato a Milano, vive tra Catania, Cernobbio e gli Usa, dove lavorano i suoi figli. A partire dal 1989 ha diretto periodici specializzati del settore abbigliamento come “L’Uomo Vogue”. o in quello dell’arte conpemporanea come “Tar magazine”. Blogger di Huffington Post Italia e Artribune è co-fondatore dell’Associazione Mediterraneo Sicilia Europa e del Centro Studi sulle migrazioni che porta lo stesso nome.

Direttore responsabile Aldo Premoli – Direttore editoriale Pierluigi Di Rosa - Edito da: Editori Indipendenti S.r.l. via Firenze, 20 – 95128 Catania