L’appello di Roberto Zappalà. Per Via Teatro Massimo a Catania

 Unn post pubblicato su Facebook da Lungomare Liberato ha posto la questione. Che il capoluogo etneo abbia molti problemi da risolvere è persino inutile ricordarlo.

Il decoro urbano è solo uno di questi, ne siamo coscienti. Ma di fronte a questa sollecitazione di Roberto Zappalà, coreografo e direttore artistico di Scenario Pubblico non possiamo fare altro che metterci a disposizione

” La danza al “verde” era il messaggio che avevamo scritto quando abbiamo donato le piante, oggi sarebbe più opportuno dire “la danza era verde”. Ringrazio tutti coloro che hanno ricordato alla città che le piante di Via Teatro Massimo erano state donate a Catania da noi, Scenario Pubblico e Compagnia Zappalà Danza. Purtroppo al nostro rientro abbiamo avuto la brutta sorpresa di trovarle quasi morte e tagliate a causa di mancanza di acqua perché, in nostra assenza, nessuno si è occupato di innaffiarle. Con il lavoro che svolgiamo nella nostra città crediamo di contribuire ad un’emancipazione culturale dei cittadini, ma ancora c’è tanto da fare da parte di tutti, abitanti e amministrazione. Quest’anno – prosegue Zappalà – abbiamo voluto dedicare la nostra rassegna alla “Maturità” in occasione del 18° anno di attività del Centro. Speriamo di raggiungere questa maturità non solo in ambiente artistico, ma nel lavoro che tutti portiamo avanti nella nostra città, nella cura del bene comune, nell’essere meno arroganti alla guida, nell’essere più accoglienti verso chiunque sia diverso da noi”.

Roberto Zappalà

E’ una segnalazione che chiama in causa non solo l’Amministrazione, ma di fatto  tutta la cittadinanza e il senso civico comune. Il verde rimasto vivo e rigoglioso infatti, è solo quello delle siepi e degli alberi che sostano sull’uscio delle attività che sono rimaste attive durante tutta la stagione estiva e che, pertanto hanno potuto privatamente prendersene cura.

Via Teatro Massimo rappresenta un’importante attrazione turistica, ma è anche il viale che ospita il transito pedonale fino alla piazza dedicata allo storico Teatro Vincenzo Bellini. Qui ogni giorno si susseguono gruppi di turisti e visitatori e dopo l’imbrunire, si trasforma in un punto di incontro per moltissimi giovani.

Direttore responsabile Aldo Premoli – Direttore editoriale Pierluigi Di Rosa - Edito da: Editori Indipendenti S.r.l. via Firenze, 20 – 95128 Catania