Una proposta alternativa. Da Epi Swim

Una proposta alternativa. Da Epi Swim

Quel che si è visto sulle spiaggie in questa estate 2018 è spesso stato imbazzante. I più celebri tra i marchi di costumi da bagno femminili offrono varianti  sempre più complesse e ornate… al limite del ridicolo.

Ecco allora qualche  bella alternativa allo stra-potere dei super-marchi specializzati disposti a tutto pur di accumulare denaro sulla pelle delle nostre (qualche volta davvero incaute) amiche.

Due amiche parigine Julie Lansom e Mathilde Hamart con  Épi Swi realizzano i loro costumi da bagno monocromatici in una fabbrica specializzata della Bretagna. Sono piccole collezioni con mai più di 50 pezzi a disegno. Le due designer tagliano i loro bikini o il loro monopezzo a vita alta in sagome semplici e usano colori che non vannomai fuori moda come il verde oliva, il blu marino e il bordeaux. Indifferenti alle tendenze, si concentrano sulla forma. Le signore non hanno tutte forme uguali ma  tutte possono esserci re belle, anche se in modi diversi.

Nella Gallery alcuni modelli di Epi Swim https://www.episwim.com

 

Direttore responsabile Aldo Premoli – Direttore editoriale Pierluigi Di Rosa - Edito da: Editori Indipendenti S.r.l. via Firenze, 20 – 95128 Catania