Margiela il precursore. A Parigi

Margiela il precursore. A Parigi

Il primo show di Martin Margela risale al 23 0tt0bre 1988. In quello show, come nei 20 che seguirono nei dieci anni successivi, Margiela introdusse le idee che avrebbero costituito il suo “manifesto”.  Esattamente quelle che vengono presentate ora a Parigi nella retrospettiva che il Palais Galliera dedica allo stilista belga con 100 manichini, video e molti documenti che ripercorrono la carriera di un designer che più concettuale di così non è possibile pensare.

La sua celebrale esplorazione della sartoria lo ha portato a lavorare sulla decostruzione, un termine che ha introdotto nella moda –  attraverso l’utilizzo pionieristico di materiali recuperati,  ma anche a inventare un conseguente e coerente sistema di presentazione della moda. Margiela ha introdotto un senso di mistero sotterraneo i show a volte fastidiosi e difficili spettacoli, inviando inviti criptici via fax o telegramma per raggiungere luoghi improbabili come una stazione della metropolitana abbandonata.

La mostra  non include i disegni che Margiela ha fatto per Hermès quando ha diretto questo maison dal 1997 al 2003. Ma nella mostra appare evidente l’influenza di Margiela su altri marchi, da Celine a The Verso e ovviamente Vetements e Balenciaga, entrambi supervisionati da Demna Gvasalia, che ha lavorato da Margiela in passato. Margiela ha venduto la sua attività nel 2008 con questo commento: “Venti anni, quaranta spettacoli, centinaia di indumenti, cosa rimane?”

Margiela Galliera resta aperta sino al 15.02.2018. Fa parte di “Saison Margiela 2018 a Paris,” insieme a  “Margiela les annees Hermes,” al  Musee des Arts Decoratifs che apreil March 22.3 e termina  il  2.09. 2018.

Aldo Premoli

Aldo Premoli

Nato a Milano, vive tra Catania, Cernobbio, New York e Londra, dove lavorano i suoi figli. Tra il 1989 e il 2000 dirige periodici specializzati del settore abbigliamento come “L’Uomo Vogue”. Nel 2001 fonda Apstudio, che fornisce consulenze di comunicazione ad aziende e Associazioni industriali italiane e straniere Nel 2013 e 2014 dirige “Tar magazine”, rivista di arte scienza ed etica. Blogger di Huffington Post e Artribune ha fondato, con Caserta e Averna, l’Associazione Mediterraneo Sicilia Europa e il Centro Studi sulle migrazioni che porta lo stesso nome.

Direttore responsabile Aldo Premoli – Direttore editoriale Pierluigi Di Rosa - Edito da: Editori Indipendenti S.r.l. via Firenze, 20 – 95128 Catania