Il corto “Signor Sveglia e Signor Sonno”. In una riflessione di EMILIO RANDAZZO

9′ 46″ in tutto. Tanto dura il corto di animazione realizzato da bambini e i ragazzi ricoverati nel reparto di Ematologia e Oncologia Pediatrica del Policlinico di Catania  insieme ai loro genitori e ai volontari della Onlus Lad.

 Sono loro ad avere dato vita ai personaggi, ai luoghi e agli scenari della favola «Signor Sveglia Signor Sonno» scritta da Carmela Cipriani

In  due anni quseta favola è diventato il corto che vedete qui  reso possibile dalla direxione dal regista Carlo Lo Giudice, con le voci inconfondibili di Pif nel ruolo del narratore, Dori Ghezzi in quello di Pisolina e Marisa Laurito nelle vesti di Miss Perfettini.

Qui di seguito il commento dell’architteto Emilio Randazzo direttore di LAD onlus

Emilio Randazzo

“L’immagine che mi viene in mente, quando mi chiedono cos’è LAD, è quella di un fulcro.

Chiunque abbia una minima infarinatura di fisica, sa che il fulcro ha un ruolo fondamentale non solo per sostenere la leva, ma anche per moltiplicare le forze. E sono proprio queste forze che ci permettono di contrastare il peso della malattia.

Queste forze, sono rappresentate dai nostri sostenitori e dai meravigliosi professionisti che credono nel potere lenitivo dell’arte.

Dentro questo cartone animato c’è  una incredibile concentrazione di amore e di passione.

Passione di bambini, mamme e papà, che nei momenti più bui riuscivano a tirare fuori un raggio di luce.

La cosa che mi ha commosso particolarmente, è stato vedere nei titoli di coda del cartone animato la quantità di bambini, ragazzi e genitori che hanno contribuito a realizzarlo.

Per non parlare dei messaggi mandati da alcune mamme dopo aver visto l’animazione.

La cosa incredibile è stata far lavorare, seppur a distanza, piccoli artisti, insieme a tre grandi artisti. Dori Ghezzi, Marisa Laurito e Pif, hanno subito abbracciato il progetto dimostrando, oltre alla loro incredibile bravura, una grande sensibilità.

Così come Carmela Cipriani che da anni, oltre a dedicarsi al mitico Harry’s Bar di Venezia, scrive meravigliose fiabe.

Ovviamente far creare tutto questo ai bambini in momenti così drammatici non è per niente facile.

È stato fondamentale il ruolo dei professionisti che con Cinzia (Favara, Presidente Lad , psicoterapeuta e arte-terapeuta) lavorano per LAD all’interno del Reparto di EmatOncologia Pediatrica del Policlinico di Catania, diretto dalla Prof. Giovanna Russo.

In particolare un grafico, Salvatore Cultrera, una psicologa arte terapeuta, Karolina Maslak e un regista, Carlo Lo Giudice.”

 

Direttore responsabile Aldo Premoli – Direttore editoriale Pierluigi Di Rosa - Edito da: Editori Indipendenti S.r.l. via Firenze, 20 – 95128 Catania