Stranger Things. La nuova serie su Netflix

Nel 2017 solo negli Stati Uniti  361.000 persone hanno assistito alla totalità della seconda stagione (8 puntate) entro le prime 24 ore dalla sua uscita.

Stranger Things è probabilemnte il serial più popolare su Netflix. È un mash-up di fantascienza, horror, commedia e avventura ambientato negli anni ’80 nella città immaginaria di Hawkins, nell’Indiana.

Un intrepido gruppo di ragazzini nerd si ritrova improvvisamente in una versione reale di “Dungeons and Dragons”, un gioco di ruolo fantasy da tavolo. Combattono  mostri di un universo parallelo memnrtre la maggior parte degli adulti della città è ignara del pericolo.

La serie si ispira ai romanzi di Stephen King e ai primi film di Steven Spielberg. Fa paura  ma non troppo s funziona dai dieci anni in su.

Se questi personaggi attraggono il pubblico degli adolescenti, gli adulti sono attratti dall’aria della nostalgia degli anni ’80, aiutati dal casting di Wyona Ryder, Matthew Modine e nella prossima serie Cary Elwes

La nuova stagione affronta una serie di sfide. Lo show deve rimanere fedele al formato che ha reso gli episodi precedenti un tale successo  ma evitare di ripetersi. I mostri sono già stati sconfitti due volte, dopo tutto. Gli attori più giovani non son più bambini hanno ora anche 16-17 anni…

“Stranger Things 3” è disponibile su Netflix dal 4 luglio

 

Direttore responsabile Aldo Premoli – Direttore editoriale Pierluigi Di Rosa - Edito da: Editori Indipendenti S.r.l. via Firenze, 20 – 95128 Catania