TORNEREMO ANCORA. La promessa di Franco Battiato

Il risveglio della domenica mattina con la Royal Philarmonic Orchestra e la voce di Battiato in sottofondo, in questo novembre malinconico, mi sono sembrate una promessa da condividere.

“La vita non finisce, finché non saremo liberi torneremo ancora ….., ancora…. e ancora”, promette l’artista che, per motivi di salute, non appare in pubblico da più di due anni.

Si congeda dal pubblico con il brano che dà il titolo al disco, il cui testo è stato scritto due anni fa con Juri Camisasca; “Torneremo ancora”, l’inedito di Franco Battiato, ha oggi anche il suo video ufficiale.

Nella clip pubblicata su YouTube, un’opera visuale che vuole rappresentare un tributo all’artista, realizzata dal regista siciliano Giuseppe La Spada.

Il videoclip girato nella sua terra è ambientato in due luoghi che potessero restituire maggiormente il senso dell’impermanenza, ma anche della rigenerazione: una di queste è l’Etna con il suo comprensorio, dove Battiato ha scelto di vivere, l’altra l’Argimusco, luogo a lui caro e unico nel suo genere per la densità spirituale, perfetto per un momento di contemplazione.

Il videoclip vede la partecipazione dell’attrice siciliana Margareth Madè che percorre una strada alla ricerca della luce, attraverso la materia e le nebbie.

Si conclude, invece, con il movimento ciclico di un derviscio, omaggio iconografico a Battiato, gesto inteso a rimettere in moto il tutto, finché non avremo raggiunto la liberazione.

Rappresenta l’auspicio di un uomo nuovo, un uomo che perso l’ego sarà in grado di integrarsi davvero con la Natura, le cui forme anche le più piccole e insignificanti sono tutte in relazione in un intreccio caro al maestro, la correlazione quantistica»

Battiato ci regala una versione speciale di 14 canzoni tra quelle più amate del suo repertorio come L’era del cinghiale biancoLa cura o Te lo leggo negli occhi.

Per gli appassionati le più recenti riflessioni sul suo pensiero e sulla sua vita sono contenute in un libro che merita di essere letto ed approfondito. Un testo strutturato sul dialogo fra il giornalista, poeta e regista romano Giuseppe Pollicelli e Battiato che contiene l’essenza della vita del prestigioso artista.

Il titolo del libro, pubblicato lo scorso dicembre dall’editore La nave di Teseo, è Temporary Road. (una) vita di Franco Battiato, dialogo con Giuseppe Pollicelli.

 

 

Francesca Campioli

Francesca Campioli

Manager e imprenditrice, ha lavorato nel marketing e nella comunicazione dei principali Gruppi editoriali Italiani (RCS, Mondadori, Fabbri) in qualità di Publisher sulle testate periodiche più importanti della Moda e del Design.
Giornalista con specializzazione in tematiche di costume, benessere, sesso e psicologia. Appassionata di moda e collezionista di abiti vintage, organizza corsi di Personal Branding e ha un blog di moda (www.cosamimetto.com).

Direttore responsabile Aldo Premoli – Direttore editoriale Pierluigi Di Rosa - Edito da: Editori Indipendenti S.r.l. via Firenze, 20 – 95128 Catania