Il Ministero Riconosce Zo. A Catania

Il Ministero Riconosce Zo. A Catania

Quando si dice avere un tesoro in casa e non accorgersene. Da questo 2108 Zo è stato riconosciuto dal Ministero per i Beni e le attività culturali come Organismo di programmazione Multidiciplinare: il primo e unico in Italia.

Dal 2001 l’Associazione che ha la sua sede in Viale Africa si batteva per raggiungere questo obbiettivo. Il riconoscimento che  non è infatti solo morale ma prevede anche una forma di supporto economico è giunto solo ora per la difficoltà del Ministro ad adegursi propio all’idea del multidisciplinare.

E’ un titardo che l’Italia sconta rispetto ad altri Paesi occidentali e non da poco: nel nord Europa a questo genere di produzioni sono risonosciute da almeno 30 anni. Qui fino ai ieri la lirica stava con la lirica, il teatro con il teatro, la danza con la danza e via dicendo…

“La nostra caratteristica è invece proprio quella di promuovere più discipline contempranemanete” spiega Sergio Zinna che del progetto è stato sindall’inizio l’ideatore. “Musica, teatro, circo, danza, performing art, video per esempio, con una predilezione per produzioni dove vige la contaminazione tra queste discipline”

Sergio Zinna

Zo a Catania collabora con l’Accademia di Belle Arti  per la costruzione di progetti di formazione, 3 volte la settimana qui vengono tenute lezioni o avviati workshop.

Di non poco sono sono anche i rapporti che intrattiene con partner europei. E’ questo rende il lavoro di progrmmazione di Zo  estremamente interessante.  Per gli spettacoli che sa ospiatre ma allo stsso tempo pr quello che Zo produce autonomamnte. si tratta di lavoro che vengono poi circuitati all’interni dell’ isola, della Penisola e  – per il momento  con qualche difficoltà in più  –  anche a livello europeo

Last but not least. Zo ha tra i suoi obbiettivi dichiarati quello di fornire uno spazio per l’aggregazione e lo fa dedicando una parte dei suoi sforsi alla ristrazione. A queto proposito  chiudo con una nota frivola: il miglior Moscow mule di Catania, quello con che bevi nella tazza di rame martellato d’0rdinanaza con la foglia di menta sistemata ome si deve, lo si beve qui. Non ci sono dubbi.

 

HomePage

 

Aldo Premoli

Aldo Premoli

Nato a Milano, vive tra Catania, Cernobbio e gli Usa, dove lavorano i suoi figli. A partire dal 1989 ha diretto periodici specializzati del settore abbigliamento come “L’Uomo Vogue”. o in quello dell’arte conpemporanea come “Tar magazine”. Blogger di Huffington Post Italia e Artribune è co-fondatore dell’Associazione Mediterraneo Sicilia Europa e del Centro Studi sulle migrazioni che porta lo stesso nome.

Direttore responsabile Aldo Premoli – Direttore editoriale Pierluigi Di Rosa - Edito da: Editori Indipendenti S.r.l. via Firenze, 20 – 95128 Catania